Le informazioni

da mocassini Nero con Color Mocassini Scarpe Da shoes Shufang Mocassini 2018 casual EU fodera e uomo Uomo 41 minimalista Dimensione 0ZvOSwna

Un progetto che vede il jazz come pretesto per parlare e attuare un valido processo di rigenerazione urbana, già in atto, del piccolo borgo andriese

Cultura
Andria giovedì 29 marzo 2018
di Sabino Liso

La musica, l’arte e la creatività diventano un valido pretesto e ottimi strumenti per uno sviluppo culturale, sociale ed economico di una comunità locale. È questo il fine del progetto Jazzit Fest che vedrà il suo culmine nei giorni 22, 23 e 24 giugno nel borgo di Montegrosso. Presentato ieri, presso l'Accademia Musicale Federiciana, il progetto e l'idea di rigenerazione urbana del piccolo borgo andriese, alla presenza del diretto artistico Luciano Vanni e della direttrice dell'accademia Agnese Festa.

La cultura anche in questo caso genera valori quali inclusione sociale, cooperazione, senso civico, rigenerazione urbana, economia collaborativa e accoglienza di residenze artistiche e il jazz diventa un valido pretesto per questo processo di rigenerazione che, nel caso dell'edizione 2018 è già in atto: la comunità di Montegrosso, forse come non ha mai fatto, in un abbraccio solidale e di benevolenza, è al lavoro in queste settimane per riordinare il verde pubblico, gli spazi condivisi e rendere più gradevole e a misura d'uomo la borgata.

«Il Jazzit Fest nasce nel 2012 ed è un laboratorio sociale, culturale ed economico promosso ogni anno in una diversa città d’Italia - commenta Luciano Vanni -. L'evento sfugge a qualsiasi tipo di definizione: non è un festival (ma un processo di accensione civica), non ha una direzione artistica (perché generato a “sorgente aperta”), non ha palchi (ma un sistema diffuso di spazi e luoghi dove esprimere arte e creatività), non è finanziato da contributi pubblici (ma attraverso i principi dell’economia collaborativa), non ha un programma di concerti (ma di residenze creative), non ha impatto ambientale (è dotato del protocollo “A Impronta Zero”) e non viene promosso tramite manifesti, locandine e spot (ma grazie a una comunicazione per immagini con hashtag).

Il Jazzit Fest mette in contatto una comunità locale con una comunità di artisti e creativi, che nell'arco di tre giorni vengono ospitati dai cittadini, pronti a trasformare le loro abitazioni in studi di registrazione, sale prove, set fotografici e cinematografici. Il Jazzit Fest è quindi un progetto di inclusione sociale attraverso la musica, l’arte e la creatività, molto utile per amplificare il potenziale, spesso inespresso, di una collettività territoriale».

Jazzit Fest - la presentazione © AndriaLive

«Abbiamo partecipato a due delle edizioni passate del Jazzit Fest e con molto orgoglio abbiamo stretto una bellissima amicizia con Luciano Vanni, da lì è nata l'idea di portare questa meravigliosa esperienza anche al Sud e quindi ad Andria. Il progetto ha come pretesto la grandissima musica (quest'anno arriveremo a quasi 400 artisti, molti dei quali di fama internazionale), ma poi si sviluppa attorno a work shop, clinic, presentazioni di libri, mostre fotografiche... è una grandissima bomba culturale».

L'evento, grazie ai suoi valori, ha meritato il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, la good practice europea dal titolo “Culture Shapes The Smart City” e la buona pratica #laculturachevince.



Uomo Ortopedici Scarpe Confortevoli in Sandali Bufalo 838 Vera Modello Pelle di Cognac HC8q15
Lascia il tuo commento
Uomo Nero Uomo DIYCCY Sandali Sandali Nero DIYCCY FTq1vnwRX
Mocassini Mocassini con Nero shoes Scarpe mocassini 41 uomo Da Shufang e da 2018 Color fodera Uomo casual minimalista Dimensione EU